Come ogni anno Trasparenze, il Festival organizzato dal Teatro dei Venti a Modena, ospita spettacoli e attività all’interno del Carcere, per detenuti e pubblico esterno. Gli artisti coinvolti nel progetto sono Teatro dell’Argine, che presenterà il proprio lavoro presso la Casa di Reclusione di Castelfranco Emilia il 10 maggio, Leviedelfool Chiara Guidi, che saranno in scena rispettivamente l’11 e il 12 maggio presso la Casa Circondariale di Modena.

Per assistere agli spettacoli in Carcere è richiesto l’invio dei propri dati anagrafici [nome e cognome, data e luogo di nascita, indirizzo di residenza e numero di telefono] entro il 13 aprile scrivendo alla mail comunicazione@trasparenzefestival.it in modo da ricevere le autorizzazioni necessarie (ai giornalisti è richiesto anche il numero di tesserino dell’Ordine, che farà fede al momento dell’ingresso).

I lavori di Teatro dell’Argine e Chiara Guidi prevedono il coinvolgimento dei detenuti attori che seguono i percorsi formativi del Teatro dei Venti, con specifici Laboratori nelle rispettive strutture carcerarie.

10 maggio ore 18.30
Il palazzo incantato
spettacolo a cura del Teatro dell’Argine
Con la partecipazione dei detenuti attori
Casa di Reclusione di Castelfranco Emilia

11 maggio ore 18.00
Requiem for Pinocchio
spettacolo de Leviedelfool
Casa Circondariale di Modena

12 maggio ore 17.00
Esercizi per voce e violoncello sulla Divina Commedia di Dante
spettacolo di Chiara Guidi / Societas
Con la partecipazione del coro di detenuti attori
Casa Circondariale di Modena

Ritiro biglietti e modalità d’ingresso saranno comunicate dopo l’arrivo delle autorizzazioni.
Informazioni e aggiornamenti sono disponibili sul sito di Trasparenze Festival all’indirizzo: www.trasparenzefestival.it